MicroRNA circolanti: nuovi biomarcatori non invasivi della celiachia pediatrica e dell’ aderenza alla dieta gluten-free – sefosseceliachia.drschaer.com

Logo Dr.Schaer: e se fosse celiachia?

Benvenuto/a!
Questo sito è dedicato ai medici. Qual è la tua professione?

Logo Dr.Schaer: e se fosse celiachia?

Benvenuto/a!
Questo tool è dedicato ai medici. Qual è la tua professione?

MicroRNA circolanti: nuovi biomarcatori non invasivi della celiachia pediatrica e dell’ aderenza alla dieta gluten-free

La celiachia (MC) è un’enteropatia autoimmune multifattoriale (con una prevalenza di circa l’1% in tutto il mondo) che presenta un ampio spettro di manifestazioni cliniche, sierologiche e istologiche. Per la diagnosi di celiachia pediatrica, il gold standard è la combinazione di test sierologici (con valori di TGA-IgA elevati superiori a 10 volte il limite superiore della norma) e biopsia duodenale (con TGA-IgA positivo ma a basso titolo). Pertanto, non è stato finora scoperto un test diagnostico che escluda totalmente un approccio invasivo e la scoperta di nuovi marcatori biologici rappresenterebbe un indubbio vantaggio per la diagnosi di MC e la valutazione prognostica.

I microRNA (miRNA), piccoli RNA non codificanti (18-22 nucleotidi) che regolano l’espressione genica a livello post-trascrizionale e svolgono ruoli importanti in molti processi biologici, rappresentano una nuova classe di potenziali biomarcatori di malattie. La loro presenza nei fluidi biologici (siero, plasma, saliva, urina) offre l’opportunità di utilizzare i miRNA circolanti come nuovi biomarcatori non invasivi.

Lo studio, di tipo osservazionale prospettico, ha esaminato l’espressione dei miRNA circolanti in una coorte di pazienti con celiachia (sia alla diagnosi che a dieta priva di glutine, rispettivamente indicati come CD e GFD) rispetto ai controlli sani. Con piccoli RNA-Seq sono stati scoperti una serie di miRNA circolanti che sono stati ulteriormente convalidati da qPCR con saggi specifici. Dai risultati dello studio   emerso che dei 13 miRNA in grado di distinguere i tre gruppi (CD, GFD e i controlli), tre di essi, ovvero miR-192-5p, miR-215-5p e miR-125b-5p (da soli o in combinazione), sono stati in grado di discriminare questi tre gruppi con elevata accuratezza e specificità.

Gli studiosi concludono che questi miRNA circolanti possono essere impiegati non solo per la diagnosi di pazienti con CD con un basso titolo di TGA-IgA, ma anche per monitorare l’adesione a una dieta priva di glutine da parte dei pazienti con CD, suggerendo l’uso dei miRNA circolanti identificati in questo lavoro come un nuovo strumento diagnostico e di follow-up per CD in ambito pediatrico.

Riferimenti Felli, C., Baldassarre, A., Uva, P., Alisi, A., Cangelosi, D., Ancinelli, M., … & Masotti, A. (2022). Circulating microRNAs as novel non-invasive biomarkers of paediatric celiac disease and adherence to gluten-free diet. EBioMedicine, 76, 103851.