Logo Dr.Schaer: e se fosse celiachia?

Benvenuto/a!
Questo sito è dedicato ai medici. Qual è la tua professione?

Se fosse
celiachia?
Storie di diagnosi
atipiche

Il nuovo podcast in cui i medici si raccontano ai medici

Un pediatra, un medico di medicina generale e un gastroenterologo raccontano la loro esperienza con diagnosi di celiachia che li hanno messi a dura prova e che hanno visto il coinvolgimento di specialisti diversi.

Non perdere l’occasione di ascoltare i loro racconti e l’illustrazione di 5 diversi casi clinici.

  • Per chi è il podcast?
  • Quanto dura il podcast?
  • Vanno ascoltati nell'ordine?

Per tutti i medici. Come si evince dai racconti, spesso l’iter che porta alla diagnosi di celiachia coinvolge anche specialisti diversi e non riguarda esclusivamente la medicina generale e la gastroenterologia.

Il podcast è composto da 3 puntate di circa 15 minuti l'una.

No, gli episodi possono essere ascoltati indipendentemente e non necessariamente in un ordine specifico.

Episodio 1. Il camaleonte clinico.

A cura di Carlo Catassi

La celiachia si nasconde… anche dietro un’epatite autoimmune o un disordine neurologico.

Il Professor Carlo Catassi presenta due casi clinici in ambito pediatrico in cui la celiachia si è nascosta, come un camaleonte, dietro sintomi e manifestazioni insospettabili.

Episodio 2. Un percorso travagliato.

A cura di Luca Elli

Dal ginecologo all’ematologo: perché nessuno può sentirsi escluso dal sospettare una celiachia.

Il Professor Luca Elli presenta due casi clinici in cui si è giunti a una diagnosi di celiachia solo dopo un lungo e travagliato iter diagnostico, che ha visto il coinvolgimento di diversi specialisti.

Episodio 3. E se NON fosse celiachia?

A cura di Luca Piretta

Non è tutto nero o bianco: come muoversi quando i sintomi sono sfumati? Esempi di “ginnastica clinica” per medici.

Il Professor Luca Piretta presenta un caso clinico complesso in cui la sovrapposizione clinica di sintomi tipici di disordini diversi ha reso necessario un vero e proprio esercizio di “ginnastica clinica” per giungere alla diagnosi.